Futuro dei social network nel 2017

Social FutureI social media sono ormai unanimemente considerati una risorsa cruciale per incrementare i ricavi delle piccole imprese. Ma il mondo social evolve con tale rapidità che occorre sapersi adattare con rapidità e flessibilità per sfruttare appieno i possibili vantaggi competitivi che questo offre. In definitiva è assai importante comprenderne gli sviluppi.
Vediamo cosa ci si può attendere nel corso del 2017.

1) Lenta inesorabile decadenza di Twitter?

Questo è stata la tendenza negli ultimi anni e alcune tra le più importanti pubblicazioni di settore hanno spesso profetizzato la morte di Twitter.
Tuttavia a dispetto di queste previsioni catastrofiche per l’uccellino celeste, Twitter è ancora vivo e vegeto. Ma cosa c’è da attendersi nel 2017? Sarà l’anno della caduta? Certamente no, ma verosimilmente continuerà la lenta decadenza poiché gli utenti hanno dimostrato di apprezzare sistemi più approfonditi rispetto allo scarno stile di micro-blogger di Twitter.


Lo scenario che gli analisti prevedono come più probabile è da tempo un’acquisizione di Twitter da parte di un altra compagnia. Google resta la più probabile interessata all’acquisizione di Twitter avendo Google fallito il suo ingresso nel mondo social in modo ormai acclarato. Inoltre Google potrebbe trovare interessanti sinergie tra Twitter e YouTube. Naturalmente sulle riviste specializzate molti altri nomi di possibili acquirenti sono stati fatti come Microsoft e, sorprendentemente Disney.

2) Video e streaming come comune denominatore.

Nel 2017 si consoliderà la tendenza ad integrare sempre più contenuti video nelle diverse piattaforme. Lo stesso Mark Zuckerberg la dichiarato nel 2016 “. . . Uno dei grandi temi di cui stiamo parlando qui sta diventando il video prima. E poiché la gente cerca modi di esprimersi sempre più ricchi, proprio come le persone in passato hanno condiviso un sacco di testi e foto su Facebook, pensiamo che in un futuro la maggior parte di essi potranno essere video. . .”

3) Lotta sempre più serrata alle false notizie.

Ha iniziato Google annunciando l’adozione di un software che sia in grado di verificare automaticamente le notizie, ma presto la lotta alle fake news diventerà patrimonio comune su tutti i principali social.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *