Tag: software

Il menu START di Windows 10 non funziona? Ecco cosa fare.

E’ capitato a tanti ed è capitato anche a me. Diciamo subito che non è colpa vostra, di qualche manovra sbagliata o di qualche programma malevolo. E’ un bug di Windows che Microsoft non ha ancora risolto o per lo meno non viene risolto dagli aggiornamenti al momento forniti.

Così capita che improvvisamente ci siano alune cose che non funzionano più:
1) Il menu Start non si apre. Il bottone Start non funziona ne cliccando col tasto sinistro né col tasto destro.
2) Cliccando col tasto destro in basso a sinistra sulla barra delle applicazioni non succede nulla.
3) Cliccando col tasto destro sulle icone ancorate nella barra delle applicazioni il menu contestuale non si apre.
4) Anche l’icona delle notifiche in basso a destra sulla barra delle applicazioni non funziona. Anche se ci sono notifiche da mostrare la finestra non si apre.
Continua a leggere…

La guerra di Google contro i siti che ospitano malware

Google ha recentemente annunciato che i siti che violano ripetutamente le politiche di navigazione sicura di Google saranno classificati come recidivi.
Alla base della modifica c’è la considerazione che un piccolo numero di siti web in realtà intraprende azioni correttive dopo che Google ha mostrato avvisi sulle loro pagine per avvertire i visitatori che si tratta di siti dannosi. Tuttavia, in genere questi tornano a violare le politiche di navigazione sicura dopo che il processo di verifica di Google ha appurato che siano diventati siti sicuri e rimosso quindi gli avvertimenti.
Da qui sorge la necessità di un giro di vite.
Continua a leggere…

Project Naphta: un’interessante estensione di Chrome

Project Naphta

Project Naphta è un’estensione del browser che consente agli utenti di selezionare, copiare, modificare e tradurre il testo da qualsiasi immagine a condizione che abbia una rotazione massima 30 gradi. Il plug-in è basato sull’algoritmo ​​Stroke Width Transform che Microsoft Research ha inventato per il rilevamento del testo.
Esso prevede inoltre la possibilità di utilizzare Tesseract, il motore OCR open-source di Google quando necessario.
Project Naphta utilizza una tecnica chiamata “inpainting” per ricostruire le immagini dopo che sono state modificate dall’estensione. Secondo il sito, questo comporta l’utilizzazione di un algoritmo che riempie lo spazio precedentemente occupato dal testo con colori dalla zona circostante.
Al momento, il programma è compatibile solo con Google Chrome, ma una versione di Firefox sarà rilasciata fra poche settimane.

5 caratteristiche nascoste in Microsoft Windows 8.1

Windows 8.1
Microsoft ha lanciato Windows 8.1 il mese scorso, con una serie di perfezionamenti e miglioramenti funzionali, tra cui lo schermo di Start più personalizzabile, il motore di ricerca Bing migliorato, e una serie di nuove applicazioni e servizi.

Ecco alcune delle migliori caratteristiche nascoste del sistema operativo.

 

1. Trasformare la schermata di avvio in un app launcher.
Può essere difficile trovare l’applicazione che serve andando a cercarla sulla schermata Start di Windows 8, perché i ‘tiles’ sono riquadri voluminosi che occupano tanto spazio su ogni schermata. Vi è, tuttavia, un modo per trasformare la schermata di avvio in un più utile app launcher. Sul desktop fare clic destro sulla barra delle applicazioni e selezionare “Proprietà”, quindi fare clic sulla scheda ‘Navigazione’. Nella sezione della schermata di avvio, selezionare la casella accanto a ‘Mostra automaticamente la lista delle applicazioni quando vado su Start’. Da ora in poi, quando si va alla schermata di avvio viene visualizzata una lista di tutte le applicazioni, piuttosto che i grandi riquadri.
Continua a leggere…

Un form contatti per il nostro sito

Tra le cose che non possono mancare in un sito web, c’è sicuramente un form che consenta ai visitatori di conttattarci via email.
Certo è sempre possibile pubblicare un indirizzo email dove possiamo essere contattati, ma l’unico risultato certo in questo caso è quello di vedere la casella email intasata da messaggi spam.
Lo scopo è quindi quello di costruire un form che consenta al visitatore di inserire un messaggio, oltre ai suoi dati di contatto, che ci verrà recapitato, senza pubblicare il nostro indirizzo email e con una routine captcha per prevenire messaggi spam da robot.

Ancora una volta non è possibile fare questo con il solo ausilio dell’HTML, e quindi faremo ricorso a PHP, includendo altresì la libreria open-source Securimage per l’inserimento del codice di controllo ‘captcha’.

Il risultato che vogliamo ottenere è quello mostrato nell’immagine che segue (il link per il download di quanto serve lo trovate alla fine dell’articolo):

Continua a leggere…

Una pagina personalizzata in WordPress

Se si pensa di aprire un blog, la scelta di usare WordPress è evidentemente consigliabile. In teoria, a parte il tempo speso per trovare il template che ci soddisfa maggiormente oppure i plugin necessari per il nostro blog, si può dire che si può andare on-line in un’ora se non meno, pur considerando tutto il setup.
Può capitare però che il nostro blog non sia una mera pubblicazione di articoli, ma che si voglia anche inserire del contenuto dinamico in una pagina php, magari per pubblicare dati organizzati in un database.
Vediamo dunque come inserire una pagina personalizzata in WordPress che mantenga il layout scelto per il blog, ma che possa essere interamente costruita ad hoc.

Continua a leggere…

Opera adotterà Webkit.

Il browser Opera adotterà il motore di rendering WebKit così come Google Chrome ed Apple Safari.

La società ha pubblicato l’annuncio il 13 Febbraio congiuntamente con la notizia che Opera ora raggiunge 300 milioni di utenti al mese attraverso i suoi prodotti browsers su smartphones, tablets, TV e computers.

Continua a leggere…